Passa ai contenuti principali

L'angolo dell'Ashura #2 - Gherd, la ragazza della nebbia


Da tempo Immemore l'avidità degli uomini ha scatenato un conflitto con la natura e le altre creature del mondo, così le terre si sono ricoperte di una fitta nebbia e i villaggi vengono assediati da feroci animali

Ciao a tutti ragazzi come state? Benvenuti nell'Angolo dell'Ashura, rubrica nata per far conoscere i  Graphic Novel e Manga, mondi così vasto e molto volte poco conosciuti.

Oggi vi voglio parlare di una recentissima uscita della Tunué, un titolo fantasy molto versatile e particolare  che ingloba in se tematiche come il femminismo, il rispetto verso l'ambiente e la lotta interiore tra il bene e il male.

Gherd, la ragazza della Nebbia di Francesca Carità e Marco Rocchi fa parte della Collana Tipitondi (collana dedicata ad un pubblico giovanissimo e non) cartonato composta da 160 pagine completamente a colori.

Francesca Carità e Marco Rocchi sono due nomi già noti per tutti gli amanti di questa  casa editrice in quanto nel 2017 hanno pubblicato Le due metà della luna.

 La storia è ambientata in un mondo fantasy, composto da tre grandi razze: Gli Umani, Le Bestie ed infine gli Molkhog.
Tutti hanno sempre vissuto in armonia fino a quando l'odio, l'avidità e l'invidia li hanno portati a combattere tra di loro.
Un mondo pacifico all'improvviso è diventato un luogo ostile e difficile dove poter vivere.

La protagonista indiscussa è Gherd, una ragazzina forte e tenace, appartenente al Clan delle Ammazzabestie, nato per salvaguardare il genere umano dagli attacchi da parte di quest'ultimi. A causa di una bestia in particolare, la povera ragazza diventerà orfana e sarà costretta a vivere insieme allo zio in un ambiente ostico, maschilista e autoritario.

Dentro la nostra ragazza cresce una grande sete di vendetta tanto che la spingerà a cercare di diventare anch'essa un'ammazzabestia ma le leggi del villaggio sono contro di lei.


Tutti possono candidarsi a questo ruolo tranne le donne. Le donne non sono degne di diventare delle ammazzabestie e devono occuparsi di altro.

Ma secondo voi queste leggi retrograde fermano la nostra Gherd? Assolutamente no! Partecipa al rito d'iniziazione di nascosto e ahimé si imbatterà in un guaio molto più grande di lei.

Conoscerà e in qualche modo salverà la vita ad Atheis,un povero Molkhog (una razza che ricorda vagamente le lucertole) che si trovava  nel posto sbagliato al momento sbagliato, verrà fatto prigioniero da parte del clan e verrà deciso che sarà proprio Gherd a toglierli la vita.

La purezza d'animo, la forza e testardaggine della nostra protagonista la porteranno a compiere delle azioni che stravolgeranno totalmente il proprio destino e del molkhog, che diventerà il suo braccio destro.

La trama diventerà molto più complessa e contorta del previsto in quanto verranno a galla tanti aspetti e situazioni molto più complicate del previsto che porteranno ad uno coinvolgimento e partecipazione di tutte le razze.

Gherd è sicuramente una storia fantasy ben riuscita, con un ottimo background di tutto rispetto, senza cadere in clichè e luoghi comuni.
Ogni singolo aspetto è ben studiato e pensato, ad esempio come l'importanza del culto e della religione o come le figure del clan delle ammmazzabestie. Tutti i personaggi sono ben caratterizzati e delineati, luci ed ombre formeranno una rosa molto compatta e maestosa, capace di far sorridere e riflettere il lettore.

I disegni e le tavole che sono senza ombra di dubbio il punto forte del titolo, mostrando un'abilità e una capacità inaudita da parte degli autori. Ogni singola tavola racchiude una perla e una gioia per gli occhi.

 Ogni minimo centimetro racchiude in sè, una perfezione e un'estetica spettacolare. E' estremamente bello vedere come la vegetazione e gli animali, mutano in base al cambio dell'ambientazione passando da fitte foreste fino ad arrivare a montagne inesplorate.

Tutte le tematiche affrontate sono ben sviluppate e mai banali che rendono questo graphic novel adatto a un pubblico variegato.

Personalmente ho davvero apprezzato il modo in cui la protagonista si oppone ad una società ed ad un contesto così maschilista e così opprimente e come la diversità verso una nuova razza o verso chi non conosciamo può essere un modo per arricchire il nostro vissuto e bagaglio culturale.


Per chi volesse approfondire ancora meglio la conoscenza di questo titolo, ecco qui la video recensione e l'intervista agli autori

Ringraziamo la casa editrice per la copia stampa, per ora è tutto ma solo per ora Ashura vi saluta e ci leggiamo dopo!


Acquista qui:
https://amzn.to/2Jpd2FN

Commenti

  1. É davvero bello vedere qualcuno che parla anche di manga e graphic novel! Comunque da come l'hai descritta, sembra davvero ben fatta, le tavole poi mi hanno colpito subito!😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio e benvenuta ^_^ Sono un grande amante dei manga e dei graphic novel e non potevo non amare queste tavole così colorate e dettagliate

      Elimina
  2. mi spaventa un po' la trama che diventa più complessa, ma penso che proverò a recuperarla! anche perchè vorrei leggere sempre più cose inerenti al femminismo e, siccome hai detto che è uno dei temi affrontati, mi sembra un buon pretesto per immergermi nella lettura della storia di Gherd!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La trama diventa leggermente più complessa rispetto all'inizio in quanto si scateneranno determinati meccanismi ma credi nulla di realmente esagerato o difficile da leggere. E' un titolo molto femminista in quanto la protagonista si ribella a un sistema che mette in primo piano la figura maschile. Ti consiglio, eventualmente di sfogliarlo, vedi un pò cosa ti provoca ed eventualmente l'acquisti. Io faccio sempre così quando non sono sicuro al 100%

      Elimina
  3. E' davvero un piacere leggerti, devo subito recuperarla! Mi ha intrigato molto la trama che diventa più complessa e poi le tavole sono veramente fantastiche. Adoro le storie ricche di dettagli e credo che questa faccia al caso mio.

    RispondiElimina
  4. Sai che io i manga li disegno?? per questo amo leggere le graphic novel...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Questo titolo ha dei disegni e delle colorazioni uniche, io sono andato in estasi

      Elimina
  5. Adoro i disegni, sono fatti benissimo, ma non credo che comprerò mai un manga o un graphic novel!

    RispondiElimina
  6. Mannaggia! Se avessi letto prima questa recensione sarei passata allo Stand della CE a prendere questa GN! La coprerò online!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace davvero tanto anche perché potevi avere l'opportunità di conoscere dal vivo gli autori, che sono di una semplicità unica. Aspetto un tuo parere allora ^^

      Elimina
  7. Non ho mai letto una grafic novel, quindi sono una principiante in questo campo. Questa in particolare mi ha colpito moltissimo, da come ne hai parlato avrei voluto acquistarla immediatamente e spero di riuscire a farlo presto. Sono sicura che grazie a te e a questa rubrica riempirò la whishlist di manga e grafic novel 😂

    RispondiElimina
  8. Che piacere leggerti! Sicuramente farai allungare all'infinito la lista di manga e graphic novel che vorrò leggere

    RispondiElimina
  9. Deve essere mio! Mi ispira un sacco (mi faccio abbindolare facilmente ahahah)
    I disegni sono favolosi e da come ne parli sembra molto interessate. Basta devo averlo!

    RispondiElimina

Posta un commento

Popular

Kramp - María José Ferrada

Kramp María José Ferrada

Kramp è il racconto di crescita di una fantastica bambina che diventa ragazzina nel lungo viaggio della sua vita di bambina in compagnia del padre, commesso viaggiatore per la ditta di ferramenta Kramp, nascosta da una madre assente e invisibile e dalla scuola che frequenterà un giorno sì e tre no.
Già che si apre cosi, a me piace:
Nell’istante in cui vide Neil Armstrong muovere il primo passo sula Luna, D pensò che, con determinazione e il completo giusto, tutto fosse possibile. Ma di una madre e di una scuola non avrà bisogno la piccola, perché a insegnarle la vita ci penseranno il padre e il suo lavoro, il catalogo di prodotti Kramp, i colleghi del padre.
D infatti, questo il nome con cui conosceremo il padre della protagonista che chiama gli adulti con una lettera maiuscola e si rivolge a se stessa come M, la porta con se durante i suoi viaggi di lavoro, la madre assente sia fisicamente che emotivamente (a quanto ci è dato di capire).
Con sotterfugi e gioch…

Sempre meglio della realtà - Daniele Titta

Sempre meglio della realtà  Daniele Titta

Iniziando sempre col ringraziare Casa Sirio per questa opportunità, vi racconto di questo libro che mi ha tolto il sonno (perchè è praticamente impossibile staccarsi ed interrompere la lettura).
Spulciando il catalogo della casa editrice mi sono imbattuto nel lumacone in copertina a questo titolo.
Nota di merito alle copertine di questa casa editrice, visto che è la prima volta che ne posso parlare, che sono tutte minimaliste, si, ma abbaglianti in quanto a contrasti di colori e cura di una grafica vettoriale semplice ma azzeccatissima che senz'altro gioca a loro favore rendendone i libri riconoscibili ovunque alla prima occhiata.

Questo libro è una raccolta di racconti dal sapore irreale, onirico, che trasporta in un mondo distopico, di horror metropolitano, surreale e sconcertante.
I nove racconti che compongono questa opera sono splendidamente distribuiti nella raccolta di Daniele Titta, autore romano che non conoscevo che porta la sua R…

Lavoro sporco - Mucho Mojo Club

Lavoro sporco  Mucho Mojo Club

Ciao Amicony!
Inizio come sempre col ringraziare CasaSirio per questa opportunità.
Ultimo lavoro uscito per CasaSirio che, per citare Martino, racconta storie che non puoi smettere di raccontare, che significa leggere libri come questo, che raccolgono storie che ti coinvolgono e ti incollano alle pagine e che vuoi raccontare a tutti i tuoi amici, per fargli conoscere le avventure dei personaggi assurdi, patetici o geniali, ma mai surreali o inverosimili.
Linguaggio crudo e diretto, anche studiato per adattarsi alla voce che racconta quando diventa sgrammaticato, quando diventa serio e psicopatico o quando freddo e folle.

Tuo padre è stato il più grosso criminale di Chicago. Ora però è a San Quintino e ha deciso di collaborare. I suoi vecchi soci sono nei guai. Vogliono vendetta. E fuori dal carcere siete rimasti solo tu e tuo fratello.
Un serial killer si muove a Milano. Ha già ucciso quattro volte e non ha lasciato tracce. La polizia brancola nel buio. L…

L'Angolo dell'Ashura - #1 皆さん, こんにちは!!

L'Angolo dell'Ashura 皆さん, こんにちは!!

Ciao a tutti ragazzi,
sono Aldo del canale Aldo C. Ashura's Corner su YouTube. 
Sono un'aspirante idol giapponese rinchiusa in un corpo di un trentenne: pugliese doc, Serpeverde, Nerd Sailor con la passione per le letture strappalacrime e ricche di emozioni.

Ho iniziato a leggere manga all'età di cinque anni, con il famosissimo Storie Di Kappa e pian piano le mie letture sono diventate sempre più versatili e ampie.
Alternavo le grandiosi avventure di Gatsu di Berserk alle disavventure emotive di Georgie, oppure Orange Road e Bastard Kazushi Hagiwara.
Crescendo la mia voglia di Giappone mi ha portato a scoprire ed amare i graphic novel, conoscendo autori a me del tutto conosciuti come Zao Dao e GiPi, approfondendo ancora di più il panorama del mondo del fumetto, non limitandomi solamente a quello nipponico.

Gli autori che hanno condizionato e formato il mio essere lettore sicuramente sono state le Clamp con i loro titoli ricchi di drammi e …

Il collezionista di bambole - Joyce Carol Oates

Il collezionista di bambole
Joyce Carol Oates

Ammazzate. In questi sei racconti neri di Joyce Carol Oates le bambole vengono barbaramente uccise: sono animate ma condannate a tornare mute e immobili, in fila nei loro lettini di paglia, gli occhi di marmo spalancati sull’orrore. Una bambina viene adescata con lusinghe carezzevoli dal padre dell’amichetta e data in pasto a un essere mostruoso. Una ragazza esplode sotto i colpi di una violenza ingovernabile nel silenzio composto e rarefatto di una dimora borghese. Un’ereditiera è stritolata in una morsa di paura da creature ancestrali affiorate dagli abissi di un paradiso equatoriale. Volevo innanzitutto ringraziare Il saggiatore per avermi dato la possibilità di scoprire questa meravigliosa rivelazione.

Da una delle autrici più prolifiche dei nostri tempi, la gattara Joyce Carol Oates, abbiamo raccolti in questo titolo sei racconti neri e claustrofobici.
Compresi tra il primo, che dà il titolo al libro, e l'ultimo, l'unico forse …

L'angolo dell'Ashura #3 - Collana Aiken: Starter Pack

Ciao a tutti ragazzi, come state? Benvenuti ancora una volta nell'Angolo dell'Ashura.

Come ben sapete sono un lettore molto versatile e dinamico che col tempo ha imparato a leggere e cimentarsi in qualsiasi tipo di genere, stile e situazione ma ultimamente il mio mondo perfetto è vacillato dopo un grande annuncio che mi ha letteralmente sconvolto.

Pochi mesi fa la Bao Publishing ha annunciato una nuova collana dedicata interamente ai manga d'autore, titoli inediti in Italia disegnati da autori acclamati in tutto il mondo.
Nasce così la Collana Aiken, il manga secondo Bao.

La collana Aiken, in giapponese vuol dire "Cane adorato", ha un logo ben preciso che nasce dall'unione del Daruma giappone, figura votiva che rappresenta la costanza, impegno ed esaudisce tutti i desideri e Cliff è la simpatica mascotte della casa editrice che ormai noi tutti amiamo incondizionatamente e riconosciamo immediatamente.
Quest'ultima è formata da titoli auto conclusivi e da s…